MEDICINA STATALE, ONLINE ANCHE IL BANDO DELL'IMAT

Dopo l'uscita del IMAT, in programma per il prossimo 10 settembre.

Come già noto, a causa dell'emergenza Covid-19, anche in questo caso il Ministero ha disposto che quest'anno - al fine di limitare gli spostamenti interregionali - ciascun candidato dovrà sostenere la prova d'accesso presso la sede universitaria più vicina alla propria provincia di residenza, a prescindere dalla sede indicata come prima scelta.

Dopo un cambio di date in corso d'opera, circa un mese fa il Ministero ha ufficializzato che i test d'accesso alle facoltà medico-sanitarie saranno il 1 settembre (Medicina veterinaria), il 3 settembre (Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria), l'8 settembre (triennale di Professioni sanitarie), il 10 settembre (IMAT) e il 30 ottobre (magistrale di Professioni sanitarie).

La composizione del test sarà sì fatta:
- 12 quesiti di Cultura generale in inglese.
- 10 quesiti di Logica in inglese.
- 18 quesiti di Biologia in inglese.
- 12 quesiti di Chimica in inglese.
- 8 quesiti di Matematica e Fisica in inglese.
Il totale rimane, dunque, 60 domande a risposta multipla - esattamente come negli anni passati - a risposta multipla da svolgere in 100 minuti.

MODALITÀ D'ISCRIZIONE

I bandi di concorso predisposti dagli atenei devono indicare che - a decorrere dal 1 luglio 2020 e fino alle ore 15:00 del giorno 23 luglio 2020 - i candidati si iscrivono alla prova di ammissione esclusivamente attraverso la procedura presente nel portale Universitaly. Il pagamento del contributo di partecipazione al test avviene secondo le modalità previste dall’ateneo in cui si sostiene la prova. Il pagamento non accompagnato dalla ricevuta di iscrizione online non dà diritto alla partecipazione alla prova. Il giorno 31 agosto 2020 saranno pubblicati sui siti internet del MIUR e degli atenei interessati gli indirizzi delle sedi in cui si svolgerà la prova con l’indicazione delle aule.
All’atto dell’iscrizione alla prova il candidato deve contestualmente indicare, in ordine di preferenza, le sedi per cui intende concorrere: tali preferenze sono irrevocabili e non integrabili dopo le ore 15:00 del giorno 23 luglio 2020 farà fede in ogni caso l’ultima “conferma” espressa dal candidato entro tale termine. Per prima preferenza utile si intende, nell’ordine delle preferenze indicate, l’opzione migliore relativa alla sede e al corso in cui il candidato, in base al punteggio ottenuto e al numero dei posti disponibili, risulta immatricolabile.

A questo link potete trovare l'elenco delle certificazioni linguistiche riconosciute.

RISULTATI

La graduatoria in anonimo verrà pubblicata il giorno 24 settembre 2020, mentre ciascuno studente avrà la possibilità di accedere - attraverso l'area riservata di Universitaly - al proprio elaborato a partire dal giorno 2 ottobre 2020.
La graduatoria nazionale nominativa uscirà - sempre sull'are riservata di Universitaly - il 7 ottobre 2020.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.