TEST IMAT 2019, ECCO IL PUNTEGGIO MINIMO TEORICO: È 48,60

Sono usciti questa mattina i risultati parziali in anonimo del test IMAT dello scorso 12 settembre 2019.

Nel 2019 hanno tentato il test 7911 ragazzi, mentre i posti disponibili sono solo 543: tra questi, quelli di Odontoiatria sono 28, tutti disponibili presso l'ateneo di Siena.

Stando a quanto ricavato dai dati del Ministero, quest'anno il punteggio minimo teorico è risultato essere pari a 48,60.

Tra le sedi italiane, quella che il 12 settembre scorso ha raccolto il maggior numero di candidati è stata Bologna (15%), mentre tra quelle estere il podio va a Istanbul (17%), Londra (11%) e Atene (10%). La versione cartacea del test prevedeva che la prova fosse svolta in 100 minuti: questa era composta di 60 quesiti, ciascuno dei quali con 5 opzioni di risposta. All'interno del test, infatti, erano contenute 12 domande di cultura generale, 10 di ragionamento logico, 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica e matematica, mentre il livello di lingua inglese suggerito dal Miur in questo caso era pari o superiore a B2.

Tra le università italiane saranno, per l'appunto, 13 gli atenei che hanno aderito a questa iniziativa. Volendo stilare un elenco, possiamo dire che i posti per gli studenti nostrani che si sono cimentati nel test IMAT sono così ripartiti:
- Università degli Studi di Bologna "Alma Mater": 75 posti.
- Università degli Studi di Torino: 70 posti.
- Università degli Studi di Pavia: 70 posti.
- Università degli Studi di Padova: 54 posti.
- Università degli Studi di Bari: 43 posti.
- Seconda Università degli Studi di Napoli "Luigi Vanvitelli": 40 posti.
- Università degli Studi di Roma "La Sapienza": 38 posti.
- Università degli Studi di Milano: 34 posti.
- Università degli Studi di Messina: 30 posti.
- Università degli studi di Siena (solo Odontoiatria): 28 posti.
- Università degli Studi di Roma "Tor Vergata": 25.
- Università degli Studi di Milano "Bicocca": 22 posti.
- Università degli Studi di Napoli "Federico II": 15 posti.
Stando ai dati riportati dal Cambridge Assessment Admission Testing, tra le facoltà italiane più ambite quest'anno abbiamo la Statale di Milano (a cui è interessato il 15% degli studenti), seguita da Bologna (14%), Pavia (12%) e "La Sapienza" di Roma (11%).

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.